HOME

KAFE: un brand tutto ecosostenibile.

Cristina Longheu, artigiana, vive in Toscana ed un giorno, un po’ per gioco, si è avvicinato al mondo del riciclo. La storia comincia in un modo simile: per caso, si realizzano oggetti con materiali di recupero e scarti trovati un po’ qua e la. L’ispirazione e la manualità hanno fatto il resto ed oggi, Cristina elabora delle vere e proprie collezioni di oggettistica tutta in chiave, ovviamente, eco-friendly.
Le creazioni con il tempo si sono diversificate e rese più complesse: l’esperienza ed il pubblico hanno “guidato” e dato delle nuove idee accattivanti e del tutto innovative.
Triblog ha deciso di intervistarla per voi.. leggiamo la sua storia!

Come nasce l’idea di riciclare materiali e realizzare nuovi oggetti?
Nasce dalla voglia di ricominciare , di provare con materiali usati e non, a ri-invernali e ri-inventarmi.

Con che materiali hai realizzato le prime creazioni e che novità hai introdotto successivamente?
Abbiamo iniziato con il recupero di buste del caffè e quindi la realizzazione di Borse e Accessori e tante idee suggerite dalle persone che apprezzavano il nostro lavoro.
Poi è arrivata la camera d’aria e con questo materiale abbiamo continuato con borse e accessori e il pubblico ha reagito in modo positivo, quindi siamo stati spronati anche da quello a proseguire.

 Chi ti ha supportato e spinto ad intraprendere questa strada?
Io e il mio compagno realizziamo le nostre creazioni, e sicuramente lui è primo sostenitrice di questa impresa, poi il resto della famiglia.

 A cosa ti ispiri abitualmente?
All’ispirazione non si comanda, arriva quando meno te lo aspetti. Devo dire che sicuramente il mio compagno mi da delle ottime idee e spesso capita che quando sto lavorando un certo materiale, sembra che quello stesso ti parli e mentre  lo modello ,in modo naturale, l’idea prende forma ed è subito chiaro quale potrebbe essere la sua “seconda vita”

Nuove tendenze creative?
Tra un momento di pausa e un momento creativo, trovo il tempo anche per realizzare lampade con legno di mare, tubi idraulici, tavolini con cesti di lavatrici e se trovo oggetti abbandonati lungo la strada li trasformo in oggetti di arredo.

Progetti per il futuro?
Progetti a lungo termine non ce ne sono, si progetta giorno per giorno, a seconda dell’ispirazione e dell’esigenza del momento.

 KAFE, il riciclo creativo che fa tendenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *