HOME

La mia storia con le trottole risale già alla prima infanzia, quando nei natii boschi dell’Amiata mi costruivo capanne e fortini portandoci dentro tutte le mie ‘ricchezze’ di bambino: un pezzo di spago, le figurine di calciatori, un flauto ricavato da un ramo di betulla, un’automobilina di latta e le preziosissime trottole che mi torniva il nonno.
Sino all’adolescenza le mie fantasie furono cadenzate sui giri vorticosi di quell’antichissimo giocattolo che racchiudeva nelle sue volute concentriche anche quell’immenso specialissimo legame affettivo che lega i bambini ai nonni.

Poi arrivò l’età adulta e le trottole cedettero il passo alle crude necessità della vita che mi portarono lontano dai miei fortini sull’Amiata. Fui artigiano, naturalmente. Prima nel legno, poi nel restauro di edifici e monumenti storici, attività già soddisfacente di suo ma per la quale ricevetti anche diversi riconoscimenti sia nazionali che internazionali.
Per lunghi anni abbandonai le trottole del nonno o, almeno, così mi sembrava perché, in realtà, non avevano mai smesso girare nella mia testa. Ed a furia di girare, un po’ alla volta riaffiorarono alla luce dei miei pensieri.
Prima nel tempo libero con un tornietto acquistato d’occasione, poi per interi fine settimana, poi tutti i fine settimana, poi dedicandoci le ferie ed, infine, facendone la mia attività professionale. E’ successo una quindicina di anni fa e da quel tempo le mie trottole hanno girato tutte le piazze della Toscana e non solo, facendo rivivere con la loro unicità di forma e colori la bellezza di questo gioco antichissimo sulle cui volute da millenni vorticano le fantasie di bambini ed adulti di tutti i paesi, di tutte le condizioni, di tutte le epoche.
Le produco nel mio casolare fuori delle mura di Lucca dove accudisco anche, oltre all’orto ed agli animali, una mia personale collezione che ben volentieri mostrerò a chi vorrà farmi visita e bere assieme un bicchiere del mio vino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *